Sieger Köder, La donna al pozzo di Giacobbe, 2001. Ellwangen, Sieger Köder Museum

I giorni della Quaresima…

Arrivano i giorni della Quaresima… A qualcuno sembrano lugubri, tristi, esigenti…
Peccato! Sono giorni, come bene ci accompagnano a capire i Vangeli dell’Anno A, di Acqua viva, di Luce senza tramonto, di Vita che scrive risurrezione…
Basta solo avere il coraggio di avvicinarsi al pozzo di questi 40 doni di giorni…
Lo immaginiamo scuro, senza possibilità di vedere il fondo… Se dessimo fiducia a ciò che il Signore ci dice: “Anche se i vostri peccati fossero come scarlatto, diventeranno bianchi come neve” (Is 1,18) scopriremmo sorprese!
Eccola la donna di Samaria, vestita di scarlatto, con i capelli sciolti della sua sensualità e delle sue ferite… Ha il coraggio di fermarsi e di guardare le profondità del pozzo.
Vede un’altra luce, che viene proprio dalla profondità! Vede un’altra realtà… Non più sola, non più solo ferita e giudicata, ma in compagnia di vita e di salvezza con Colui che è il cuore, il senso e la meta di questi 40 giorni e di ogni giorno del nostro cammino: il Signore del pozzo, l’Acqua di ogni sete, la Risurrezione di ogni morte. Fermiamoci, guardiamo, sostiamo… ci saranno sorprese anche per noi!