Avvento 2017

 

SECONDA DOMENICA DI AVVENTO

Il colore scuro degli iris nella composizione di Avvento in chiesa si è attenuato con la tonalità di viola chiaro delle orchidee “Dendrobium”, perché anche nel deserto più arido si può aprire una strada. “Nel deserto preparate la via al Signore, spianate nella steppa la strada per il nostro Dio” (Is 40, 3). La Parola di Dio che ascoltiamo oggi porta nella nostra vita la speranza, come ci suggerisce il colore e l’eleganza delle “Dendrobium”. Il Signore ci visita, viene, non ci abbandona mai… E la sua visita, attraverso le persone e le situazioni, apre strade inaspettate di vicinanza, di consolazione, di futuro e di speranza. “Consolate, consolate il mio popolo, dice il vostro Dio” (Is 40, 1).

 

PRIMA DOMENICA DI AVVENTO

Guardando gli iris della composizione di Avvento in chiesa, che hanno il colore della notte, pensiamo a com’è facile addormentarci nel cuore, assopirci nella fede, spegnerci dentro, facendo dilagare la superficialità. “Tutti siamo avvizziti come foglie, le nostre iniquità ci hanno portato via come il vento. Nessuno si risvegliava per stringersi a te” (Is 64,5-6). La Parola di Dio che ascoltiamo oggi porta nella nostra vita la speranza, come la screziatura chiara sul petalo scuro dell’iris, ricordandoci che il Signore ci “visita” continuamente con la sua luce. “Fate attenzione, vegliate! Fate in modo che, giungendo all’improvviso, il padrone di casa non vi trovi addormentati!” (Mc 13,33.36).

 

Visita alla Scoletta del Carmine

Nel percorso di Avvento con le tre parrocchie sorelle potremo godere di un’opportunità straordinaria: la visita serale alla Scoletta del Carmine, guidata dal dott. Andrea Nante, direttore del Museo diocesano.

Sarà giovedì 14 dicembre, ci troveremo davanti la chiesa del Carmine (piazza Petrarca) alle ore 20.45. Quota € 5,00 a partecipante da consegnare la sera stessa agli incaricati.

Per partecipare è necessario iscriversi online

Il cammino di Avvento 2017 con le tre parrocchie sorelle

Venerdì 1 dicembre ore 21 nella chiesa di San Bonaventura
“Lascialo ancora quest’anno: vedremo se porterà frutti per l’avvenire”: serata di preghiera alla fine dell’anno liturgico

Martedì 5 dicembre ore 21 in salone a Cadoneghe
“Attesa in-attesa”: serata con Guido Marangoni, autore del libro “Anna che sorride alla pioggia”

Sabato 9 dicembre ore 21 nel palazzetto Olof Palme
“Attesa solidale”: concerto di Natale con l’orchestra “Brenta” di Cadoneghe e Vigonza e la cantante gospel-jazz Cheryl Porter, organizzato da “Fraternità Missionaria” e Pro Loco Cadoneghe

Giovedì 14 dicembre ore 20.45 alla Scoletta del Carmine
“In attesa dell’Atteso”: visita guidata dal dott. Andrea Nante, direttore del Museo diocesano; iscrizioni nel sito della parrocchia >> ISCRIVITI!

Sabato 16 dicembre ore 20.45 in chiesa a Cadoneghe
“Cantando nell’attesa” gospel e spirituals con il coro “True Voice” di Padova

Mercoledì 20 dicembre ore 20.45 in chiesa a San Bonaventura
“Con musica di festa” serata natalizia del liceo musicale “Marchesi”

Venerdì 22 dicembre dalle 20.45 alle 22.30 nella chiesa di Mejaniga
“Tutti erano in attesa di lui”: serata di adorazione silenziosa; i preti saranno a disposizione per le confessioni; termineremo con la Compieta.

24° Anniversario della dedicazione della nostra chiesa e inizio del Primo discepolato

Per noi di San Bonaventura domenica 29 ottobre vivremo la solennità del 24° anniversario della dedicazione della nostra chiesa.

E’ una festa così grande che la liturgia ci permette di avere, per quella domenica, un’eucaristia con letture e preghiere proprie, perché, nel segno del tempio, c’è la nostra persona e la nostra comunità. E’ la festa del nostro essere pietre vive, comunità del Risorto, popolo di battezzati.

Alle 10 inizieremo dal piazzale, per varcare tutti insieme Cristo-Porta di salvezza-Varco di speranza-Soglia di eternità. Con noi ci saranno le famiglie di seconda elementare: i loro figli inizieranno in questo giorno di luce il tempo del Primo discepolato, nel quale entreranno più in confidenza con Gesù e impareranno ad essere suoi discepoli, ricevendo il Vangelo.

In occasione del 50° abbiamo stampato un Vangelo con la copertina del nostro ambone fiorito a festa nella scorsa Pasqua. A tutte le celebrazioni sarà possibile acquistarlo.

Don Emilio verrà ordinato presbitero

E’ arrivata improvvisa e lieta la buona notizia dell’ordinazione presbiterale di don Emilio, per l’imposizione delle mani del vescovo Corrado, nella Cattedrale di Palermo sabato 30 dicembre alle 11:30.

Domenica 31 dicembre alle ore 10 presiederà la prima eucaristia nella sua parrochia di Santa Luisa de Marillac.
Domenica 14 gennaio alle ore 10 presiederà nella nostra parrocchia, con la presenza dei suoi familiari.

Qualche giorno fa mi trovavo in canonica e ad un certo punto sento bussare alla porta. Mi alzo e vado ad aprire. Era Vlatka che, guardandomi, mi sorride e con gioia mi dice: “Questo è un anno pieno!”. Le sorrido anch’io e proseguo la sua frase aggiungendo che è proprio un anno pieno di Grazia e di gioia per la nostra comunità. Il 21 aprile sono stato ordinato diacono ed ora eccomi a comunicarvi con emozione che il 30 dicembre il vescovo di Palermo, don Corrado, mi ordinerà prete – insieme a don Sergio, don Cristian e don Antonio – in Cattedrale. Tornerò a san Bonaventura dove, il 14 gennaio alle ore 10, presiederò l’eucaristia insieme a voi e alla mia famiglia. Vi chiedo di accompagnarmi con la preghiera e con l’entusiasmo che vi contraddistingue.
don Emilio

Si è già costituito spontaneamente un folto gruppo di parrocchiani, che scenderà a Palermo dal 29 dicembre all’1 gennaio, potendo così partecipare anche alla veglia di preghiera che ci sarà nella parrocchia di don Emilio la sera di venerdì 29. Se qualche altro desidera unirsi ne parli a don Silvano o scriva alla mail sanbonaventura@diocesipadova.it. Bisogna però decidere in fretta, per la disponibilità e il costo dei voli.